Nato ad Ucria, un paesino dell'entroterra messinese, il 19 maggio 1952.

Dopo quarant'anni trascorsi sul tavolo verde in tantissime sale da gioco, ha imparato con la sua esperienza che il biliardo è uno sport talmente affascinante, che, praticato con la giusta passione, sviluppa nell'individuo una versatilità intellettiva che, altrimenti resterebbe celata.

Ha maturato ormai tantissima pratica, ed oggi, è fermamente deciso a condividere con voi, tutto ciò che ha messo a frutto in tanti anni. Con questo progetto, vorrà dimostrare a tutti che il gioco del biliardo non consiste esclusivamente a colpire la bilia, ma, nello sviluppare teorie e misure in grado di articolare, durante le partite, tiri di precisione inimmaginabili che determineranno la differenza con l'avversario di turno.

All'età di 16 anni, un grave incidente stradale, lo inchiodò su una sedia per più di un anno. Costretto da questa disagiata condizione, trascorreva il suo tempo in un'angusta sala giochi dove il tavolo da biliardo era frequentatissimo. Guardando, si appassionava sempre più e subito dopo che fù guarito, il primo desiderio fù quello di impugnare una stecca e provare. Con gli anni la passione si trasformò in hobby, per poi essere ragione di vita. Iniziò a studiare tutte le possibilità di tiro, le sponde, le angolazioni, le velocità, gli effetti, le tattiche. Rincasando, prendeva appunti, curando di approntare disegni per non rischiare di dimenticare le geometrie dei tiri realizzati.

E quante ore passarono senza venire a capo di nulla!

Ma dopo tanta fatica, trovare il giusto tiro lo inebriava!

La conquista di quella ricercata misura era l'agognato traguardo.

Giuseppe, non sà dirvi quanto tempo sia passato dai primi tornei, ricorda solo di averne disputati moltissimi su tutto il territorio nazionale, vincendone parecchi e piazzandosi in altrettanti. Oggi Giuseppe, è un master e possiede una sala giochi, tenendo lezioni a tutti coloro che hanno voglia di imparare. Ma non è ancora soddisfatto! E' suo desiderio, offrire ad un numero illimitato di giocatori, lo studio che in tutti questi anni ha realizzato, la sua misura: L'angolo 80! Per realizzare tutto ciò, è stata curata nei minimi dettagli la forma, per rendere la lettura di semplice apprendimento, accessibile a tutti, anche a chi non ha avuto ancora la possibilità di provare dei colpi.

Giuseppe, spera di esser riuscito in tutto ciò e per questo ringrazia tutti coloro che hanno collaborato alla piena realizzazione di questo progetto curandone i minimali dettagli. Oltre all'opera scritta, sono stati realizzati anche dei DVD, i quali si possono ordinare dal sito.

Contatta Giuseppe Cuttone al numero: 333 9922838.